CONTINUA LA REGRESSIONE DEL NORD EMISFERO,MENTRE PROSEGUE LO STALLO DEL CAMPO MAGNETICO

mag.big

Gli ultimi dati aggiornati dei polar fields sono arrivati e riconfermano quanto scritto solo qualche giorno fa.
Ecco l’ultimo report.

Nord field : +3
South field -17
Media globale +10

Il nord field e’ retrocesso di un altro punto ed e’ prossimo al punto di inversione, anzi meglio, al punto di controinversione,poiche’ ha solo da poco invertito e se confermato sarebbe un evento senza precedenti.
Il south field e’ fermo rispetto all’ultima rilevazione:sarebbe la prima battuta d’arresto da quando la polarita’ sud ha invertito.
Il global field, invece, e’ in stallo cronico.

Sono dati molto pesanti che dimostrano senza ombra du dubbio che la Dinamo Solare e’ bloccata.
Molti di voi ancora si chiedono come mai nonostante questi dati l’attivita’ della stella si mantiene ancora su livelli definiti ‘nella norma’ anche se sottotono rispetto ad un tradizionale massimo solare.
Ebbene amici, cio’ che vediamo ora e’ vecchio di 10 anni. Si perche’ questo e’ il tempo che impiegano i flussi magnetici dal momento della formazione nel tachocline al raggiungimento della fotosfera: pertanto i dati dei polarfields sono un perfetto indicatore di cio’ che avverra’ nel prossimo ciclo solare 25 e stante a quanto rilevato fino ad ora,il SC 25 avra’ la potenza di circa 1/6 di quello attuale,il che significa in parole povere: CICLO MANCATO.

Questo metodo di calcolo della potenza del ciclo successivo prendendo come base di studio i dati dei poli magnetici non l’ho inventato io,ma e’ quanto sostiene il meglio della fisica solare russa,che al contrario di quella americana ha azzeccato al 100% tutte le previsioni relative all’attuale SC24.

Meglio pertanto,amici lettori,tenere in seria considerazione cio’ che vi stiamo scrivendo ormai da anni.
Tornando al presente,negli ultimi giorni si sta registrando un lieve ma progressivo e costante declino dell’attivita’ magnetica della stella.Piano piano ci stiamo allontanando dai massimi di febbraio scorso: le macchie sono piu’ piccole e meno numerose e anche l’indice che meglio registra il campo magnetico e cioe’ il FLUSSO SOLARE ha perso circa 80 punti rispetto a solo qualche settimana fa’,passando da 225 a 143.Non solo : anche il sud emisfero che tanto ha prodotto tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014 comincia a dare segnali preoccupanti di stanchezza.
Una volta esauritasi anche questa forza,alla nostra amata stella restera’ ben poco da dare.
E’ iniziato il conto alla rovescia…..

Giorgio

 

  • ma il sole sta bene vero…?…

     
  • L importante che cambiassero idea gli Usa .. che pensassero a salvaguardare il proprio territorio e tutta la popolazione ..invece di andare a rompere le scatole a tutti e ad interessarsi degli affari di mezzo mondo .. e se nn l hanno capito dopo quest invernata sono cretini del tutto allora …

     
  • ..diranno che anche il freddo, quando arriverà da noi, è una conseguenza del surriscaldamento globale ..magari diranno che anche lo stallo magnetico del sole e la monopolarita’ del CMS è una conseguenza del global warming e delle emissioni umane di co2 ..ahah

     
  • Tanto per fare un esempio con il passato, il Ciclo Solare Pre Maunder ebbe 70 SSN, e allora non c’erano valori di, Solar Wind, Solar Flux, Magnetogrammi, non vedevano le Ex-Macchie, e facendo lievitare i valori anche di 10/20%, verrebbe un valore trà le 77 e 84 SSN, e se consideriamo che il Nostro ciclo attuale è sotto le 75 SSN, possiamo quasi dire che il Nosto Ciclo N°24 è un Pre Maunder 😉 Roberto

     
  • situazione davvero davvero importante… anche l’emisfero sud sembra fermarsi

     
    • c’e’ stato un primo stop.Vedremo i prossimi aggiornamenti.Comunque in ogni caso e’ un segnale molto importante

       
    • A pagina 163 del tele vide Rai ce un,altra boiata sul riscaldamento che…..guarda caso sarà più incisivo in Europa!!!!!! Che informazioni teleguidate!!!!! Cavalcano le onde guarda caso dell,inverno mite……..chissà questo gruppo di ricercatori francesi,sponsorizzati dalla,ipcc che previsioni faranno sugli USA!!!mah!!! Che scienza di merda

       
  • Prossimamente a cose ormai fatte, quando calerà il sipario sul sole, parleremo anche di quei fenomeni da circo equestre che in giro per la rete hanno sempre asserito che il sole è in una situazione normale e che va tutto bene… questa è davvero disinformazione, come tutti quelli che hanno annunciato per mesi e mesi tempeste solari di ogni tipo come se la terra dovesse da un momento all’altro morire sotto i colpi delle tempeste solari….. il tempo è quasi terminato!! Enzo

     
    • Ma la fonte di provenienza di tutta questa disinformazione Enzo e’ quasi sempre la stessa :quella che annunciava un ciclo solare esplosivo,quella che sostiene che ogni anno e’ sempre piu’ caldo di quello precedente,quella che ad ogni fenomeno naturale attribuisce la colpa ai cambiamenti climatici causati dall’uomo.Sono sempre loro Enzo,quelle che fanno le guerre e si attribuiscono sempre il ruolo di ‘buoni’,mentre gli altri sono sempre i ‘cattivi’.
      Sono quelli che scaricano i danni delle loro cazzate sugli altri popoli(in primis gli europei)dalla bolla di internet ai mutui subprime e ora alla crisi dei debiti sovrani.Ma il loro imperialismo economico e politico sta’ vacillando e il dollaro e’ il campanello d’allarme.Ora sono nei guai e vedrai che scaricheranno tutte le loro debolezze ancora una volta su di noi.Stavolta pero’ c’e’ di mezzo una vera guerra e ancora una volta il prezzo delle loro cazzate lo pagheremo ancora una volta noi europei.
      Ciao
      Giorgio

       
  • Sta avvenendo purtroppo quello che abbiamo sempre sostenuto da anni. Quello che potrebbe avvenire con una serie di cicli solari non è assolutamente da augurare a nessuno, specie in una situazione economica drammatica!! Enzo

     
    • grazie …e sempre onore seguire Attività solare ( Solar Activity )

       
  • Grazie, articolo molto chiarificatore .. il nord field dovrebbe trovarsi a +17 invece sta scendendo sempre più ..quindi a breve potrebbe assumere una monopolarita’ negativa ..la guerra in Europa no, non la vogliamo proprio prima di una peg ..cosa fare x evitarla??

     
    • Da studi condotti in passato la bassa attività solare ha sempre provocato guerre e povertà….. per cui attenzione. Enzo

       
    • dal magnetogramma risulta evidente che il NF e’ gia’ negativo.Ovviamente attendiamo i dati ufficiali.Per cio’ che riguarda la guerra si tratta di una mia umile opinione senza pretese

       
    • Infatti l’ho detto qualche giorno fa, a vedere il magnetogramma sembra che l’inversione sia già avvenuta, ma attendiamo i dati ufficiali che sono indietro di un mese. Enzo

       
  • Marco Bagnato

    Sbaglio o quella macchiona rossa (polarita’ positiva giusto?) sull’emisfero nord vuol dire che ad oggi 8 marzo ha gia’ controinvertito?
    Ps: prima di fare previsioni a 10 anni, visto che tanto il nastro trasportatore ha gia’ rallentato (e quindi abbiamo piu’ tempo x essere pessimisti) aspettiamo di capire cosa fa l’ emisfero sud! Il nord nel ciclo 25 sara’ quasi del tutto spotless, se si bloccassero entrambi non avremmo il ciclo 25 ma solo un grande minimo lungo almeno 16 anni invece che i 3-5 tra ciclo 23 e 24

     
  • Legna

     
    • si perche’ mi sa che di gas ne arrivera’ molto poco tra un po’.Attenzione perche’ gli americani vogliono la guerrain europa per coprire il default del dollaro e sanno che questo e’ il momento (il prossimo imverno).Staremo al freddo e senza gas.

       
    • Esatto

       
    • Mi preparo con il badile da neve,però scappando dalla,Italia,perche da noi anche con una peg saremmo al caldo,per questioni del tutto di sfiga

       
    • A me basterebbe che tornassero veri inverni entro 35 anni….dopo,nella,altro mondo di neve poco mi importa

       
    • ma allora perche in italia questo anno ha fatto veramente caldo primaverile …il freddo non è mai arrivato ….da che cosa dipende???? grazie 🙂

       
    • Amici davvero apocalittico…

       
    • Daniela si è trattato di un’oscillazione sfavorevole alla stagione invernale, tutto il freddo è stata “risucchiato” dal voritce canadese. Europa nel non inverno d’eccellenza. USA e CANADA nella storia invece. Andrea

       
    • non ve limitate a guardare il vostro orticello…. i serristi gridano all’effetto serra quando poi bisogna capire veramente cosa vuol dire il termine effetto serra e non si puo’ parlare di tale in queste circostanze, sopratutto dopo quello che è accaduto sul continente nordamericano. Prox settimana ultimo affondo polare sulle solite zone canadesi, statunitensi, ma poi finalmente le vorticità canadesi-americane si svuoteranno, si spomperanno, con il vortice polare che cambierà finalmente, tardivamente il suo asse andando ad orientarsi verso il vecchio continente europeo. L’Inverno ancora non si puo’ archiviare ed aspetto il FW che potrebbe portare a delle ondate di gelo piuttosto tardive sull’europa. Ci vuole molta fortuna per la nostra terra del sole, pero’ qualcun’altro sicuramente assaggerà un periodo di chiaro sottomedia, speriamo di esserci anche noi in questo freddo tardivo. Certo pero’ il rischio è di un danno preoccupante per gli alberi che sono in fiore specie centrosud italico, con seguenti danni e rialzo dei prezzi delle colture. come per tutte le cose, ci sono i Pro e i Contro ed avvolte i contro sono difficili da digerire…..