[Clima in pillole] Cambio di circolazione….

Da Science news, vol.107 del 1975 :

“….. Durante i periodi climatici più freddi, i
venti alle alte quote sono suddivisi in celle irregolari dai centri
di pressione più deboli e più abbondanti, che causano, la
formazione di un modello di “circolazione meridionale”. Queste
piccole cellule deboli possono ristagnare su vaste aree per molti
mesi, portando un clima insolitamente freddo su un lato e un clima
insolitamente caldo su l’altro. La siccità e l’inondazioni
diventano più frequenti e possono alterare le stagioni. Così,
mentre l’emisfero nel suo complesso è più fresco, le singole aree
possono alternativamente infrangere i record delle temperature e
delle precipitazioni su entrambe le estremità, caldo e freddo. Se le
temperature globali dovessero scendere ancora di più, gli effetti
potrebbero essere molto più drastici. Secondo l’accademia
(National Academy of Sciences), nella loro relazione sul clima,
probabilmente ci stiamo avvicinando alla fine di un grande ciclo
interglaciale, con l’approccio in una era glaciale, una possibilità
reale…”.
Grazie ad Aldeg per la segnalazione.