Caldo o freddo. La scelta che non c’è. Ovvero la grande illusione della libertà…

a_or_b_which_one_800_clr_14215
Scegli ! Scegli ! Perche’ sei libera/o di scegliere tra A e B.
Tra una cosa e l’altra. 2 elemeni dati e precostituiti che nel nostro caso sono:
  1. Riscaldameno globale
  2. Gelo globale
Ora: come sempre e come da copione ben collaudato in base a ciò e nel tempo è evidente che si sono costituiti 2 schieramenti più o meno sfumati. È logico no?
Come è logico che tutto ciò sia assolutamente incoraggiato da sistemi nemmeno tanto oscuri e come sempre la bilancia pende dalla parte… che conviene di più al sistema appunto. Ora non chiedetemi chi è il “sistema” parola abusata è vero ma non me ne viene un’altra e in oltre non ho nomi e cognomi.
Il fatto è che mentre ci si accapiglia tra A e B al massimo C (sempre elementi dati da altri e non partoriti da noi), qualcuno non meglio identificato diventa ricco, fossero solo soldi sarebbe il minimo (datemi retta) ma diventa ricco di potere… sempre di più, sempre di più e quello stesso potere ci porrà di fronte ad altre scelte tra A e B e al massimo C.
La gente si schiera come allo stadio. Mette in campo le armi che i Potenti stessi mettono volentieri a loro disposizione: filmati, foto, documenti, testimonianze, foche monache in agonia, orsi disastrati, lupi spelacchiati persi e rimbambiti, cadaveri di miliardi di esseri galeggianti, oppure deserti sconfinati dove anche un beduino espertissimo non farebbe passeggiare il suo cammello, città che scompaiono sotto gli oceani oppure dove l’asfalto prende fuoco oppure dove il gelo cristallizza anche le antenne tv e le famigerate associazioni naturosalvifiche (cui tutti più o meno crediamo sulla parola si sarebbe detto un tempo) senza porci la domanda “ma cosa accade realmente ma sopratutto perchè devo schierarmi?“, “Cosa devo scegliere? “, “Ma che scelta è?” e per provare una tesi o l’altra  (ricordiamole: A o B; riscaldameno globale o gelo globale) vado nel mio giardino e fotografo un fiore di mimosa precoce o un’ape svolazzante, il termometro del mio ingresso o della mia macchina (lo faccio anche io 🙁 )… da paura.
Non dobbiamo scegliere tra MORIRE DI CALDO O MORIRE DI FREDDO . Ma chi lo ha detto?!
Una volta appurato che in realtà non stiamo sciegliendo proprio nulla visto che le risposte sono già “date”  come sempre anche nei partiti funziona cosÌ del resto e confezionate a dovere forse è il caso di inventarsi altre vie di fuga, altre risposte, altre soluzioni possibili e iniziare a PENSARE e ad osservare e ad ascoltare con tutti i nostri sensi. Ricordiamoli brevemente, ci torneranno utili 🙂 Tatto , olfatto, gusto, udito, vista e il sesto, settimo, ottavo non meglio classificati, ma che ci sono ed hanno probabilmente salvato la vita a molti dei nostri antenati nelle ere passate.
Insomma tutto questo per sottolineare come questa GUERRA, perchè di guerra si tratta (fate un giro in web e nei social e vedrete che battaglie senza risparmio di insulti compresi) voluta, premeditata, pianificata tutto fa… meno che chiarire. Anziiii!
Allora? Allora meglio seguire per informarci le voci fuori, le voci che contemplano varie possibilità, le voci che ci aiutano a comprendere, le voci di chi ci da anche strumenti e chiavi di lettura inaspettate non per schierarci definitivamente, ma per essere vigili e anche un po’ più liberi. Tra A e B …  noi curiosi doc non scegliamo . MAI!
Giovanna Marchioni