ATTIVITA’ SOLARE 2014: SOLAR COOLING IN ARRIVO?

Abbiamo visto in questi ultimi 6 mesi circa, come il Sole abbia avuto un’accelerazione improvvisa, data in maggior parte dall’emisfero sud, da consentire il raggiungimento del secondo solar max dell’emisfero meridionale di questo affascinante ciclo solare 24 e di aprire una nuova fase sconosciuta alla fisica solare a livello mondiale.
Fase sconosciuta proprio perchè il secondo massimo, che si è da poco manifestato, non ha eguali nella storia di raccolta sui dati dei cicli solari, mostrandosi più alto del primo massimo avuto nel 2011, ma non solo, anche di quelli catalogati in precedenza con rilevamenti recenti.

SIDC DailySunspotNumberSince1900 1

Nel grafico sopra, si nota come nei cicli precedenti al 24, il primo picco sia più alto del secondo.

 

Ma molto probabilmente siamo giunti ad una svolta di questo ciclo solare 24.

Infatti secondo la maggior parte delle previsioni stilate dai fisici solari, la futura attività delle macchie solari, ad iniziare da quest’anno, sarà spaventosamente al ribasso! Quindi è presumibile che entro la fine del 2014 il Sole andrà inevitabilmente verso un lungo minimo solare.

154064316.jpg 2

Totale delle macchie solari che sono diminuite nel corso degli ultimi tre cicli.

 

Tutto ciò, ci viene anche mostrato dal campo magnetico solare, avendo già invertito la polarità in entrambi i poli, un segnale inequivocabile che il Sole ha raggiunto il punto massimo del ciclo 24, quindi possiamo affermare che siamo giunti sul lato discendente dell’attività solare in generale. Inoltre, sempre osservando i dati del polar field, il prossimo ciclo 25 dovrebbe essere ancora inferiore a questo già gracile ciclo 24!
Questo consentirà, quando il Sole avrà raggiunto alcuni parametri, dopo qualche mese, ad un inizio di raffreddamento del clima globale.

154062414.jpg 3

Campo magnetico totale del sole. Come si nota risulta in calo dal 1975.

 

L’attività solare come mostrato dai grafici, si sta modificando radicalmente, infatti in questi ultimi anni si è notato che:

Il totale delle macchie solari è in diminuzione

Il campo magnetico globale del Sole è in diminuzione

I singoli campi Umbral delle macchie solari si stanno indebolendo.

Insieme a questi cambiamenti, dobbiamo aggiungere il minor magnetismo sulla superficie del Sole.
E’ risaputo che un minor magnetismo solare, implica un Sole meno attivo. Meno magnetismo umbral significa anche che le macchie solari stanno lentamente ma inesorabilmente scomparendo. E una presenza di minor macchie solari, implica una significativa minor energia radiante rilasciata dal Sole, quindi minor energia radiante, può significare temperatura in calo!

153766001.jpg 4

Dal grafico dell’Umbral magnetic field, si nota come la forza espressa in Gauss delle macchie solari sia in continuo decadimento.

 

Ma tutto questo perchè accade?

Ne abbiamo parlato diverse volte sulla nostra pagina di Solar Activity. Si tratta ancora di teorie, ma alcuni scienziati hanno collegato gli aumenti e le diminuzioni di attività delle macchie solari, alle cicliche perturbazioni planetarie che influenzano la dinamo solare. R.J. Salvador è uno di questi, dove nel suo lavoro, “A mathematical model of the sunspot cycle for the past 1000 yr”, pubblicato dalla rivista di fisica “the journal Pattern Recognition nel novembre del 2013, descrive con dovizia la connessione tra i pianeti, (in particolar modo Giove e Saturno), e il Sole in questo macchinoso e complesso processo.

154063172.jpg 5

R.J. Salvador prevede un “quiet Sun per i prossimi 30-100 anni” sulla base dei cicli planetari.

 

Nel 2013, molti fisici solari, hanno parlato con una crescente convinzione che il ciclo 25 sarebbe ancora più debole del ciclo 24.
I primi nello stilare una previsione sulle macchie solari furono i due astronomi del National Solar Observatory di Tucson in Arizona, Bill Livingston e Matt Penn. In quell’occasione diedero notizia che il solar max del prossimo ciclo 25 potrebbe arrivare ad un conteggio di soltanto 7 SSN, un valore davvero preoccupante.

Nel 2014, i dati raccolti saranno utilizzati pel prevedere l’attività solare del prossimo ciclo 25. Gli scienziati a quel punto saranno in grado di formulare nuove previsioni molto più attendibili, appena saranno disponibili i nuovi dati del 2014 e del 2015. Sulla base di quanto è comunque emerso negli ultimi anni, essi già prevedono i prossimi cicli solari molto bassi.

140665664 6

Totale irradiazione solare (TSI), è aumentato negli anni e simultaneamente è aumentata la temperatura sulla Terra.

 

Come tutti ormai saprete, il riscaldamento globale si è fermato circa 17 anni fa, contrariamente alle previsioni dell’IPCC che prevedevano un aumento costante nel tempo. Al contrario nello stesso periodo sono stati immessi quasi il 25% in più di CO2 nell’atmosfera terrestre.

Gli effetti di una diminuzione dell’attività solare a partire dal 2014 saranno sufficienti per iniziare ad osservare un calo delle temperature a livello globale.

Infine fate molta attenzione, perchè l’inizio del 2014 suggerisce che l’attività solare possa essere in forte aumento, ma è molto probabile che l’anno chiuda al contrario in forte ribasso, in un movimento discendente verso il minimo solare che diverrà evidente.
Altri precursori indicano che la forza del prossimo ciclo solare sarà di molto al ribasso, suggerendoci che siamo sulla soglia di attività più debole degli ultimi 200 anni, ma che con il prossimo ciclo 25 potrebbero diventare 400 anni, periodo del minimo di Maunder che ebbe inizio nel 1645.

Nel 2014 molto probabilmente inizieremo a vedere il Sole scivolare in un lungo letargo ed i primi segnali di raffreddamento globale non tarderanno a manifestarsi.

ENZO
SOLAR ACTIVITY

 

  • romano

    certo che da noi con questo caldo che dura da mesi non si sa cosa pensare!!! io pero 1000 euro per la fresa spala neve li spenderei volentieri speriamo in un abbassamento delle temperature. comunque anche se dovesse scendere la temp di qualche grado non vedo perché la popolazione dovrebbe andare in crisi per la sopravvivenza ,nel nord america hanno medie climatiche molto più basse e sono tutti vivi e vegeti!!!

     
  • Bell articolo, complimenti 🙂 .. il bello che poi, come evidenziato dai grafici, il trend al ribasso del GMF è costante dal 1990 .. manco fossero ciechi .. o devono cadere dal pero? .. 😀

     
  • I miei piu sinceri complimenti per questo bellissimo e interessantissimo articolo.Ciao Giorgio

     
  • Grandissime notizie Enzino!!!!!

     
  • Ehttp://www.segnidalcielo.it/2014/04/07/scienziati-avvertono-che-el-nino-puo-essere-accompagnato-da-massiccie-anomalie-climatiche/ di questo cosa ne pensate ….

     
  • non mi fido di tutto sto caldo infatti ! Secondo me il freddo è sempre dietro l’ angolo ! I segnali di raffreddamento ci sono eccome ! Su scala globale il raffreddamento cè !