ASOSAN – IL PIU’ GRANDE VULCANO DEL GIAPPONE ENTRA IN UNA NUOVA FASE ERUTTIVA!

L’Asosan, il più grande vulcano attivo del Giappone, ma anche uno dei più grandi vulcani al mondo, ha iniziato una nuova fase eruttiva questa settimana, spingendo le autorità giapponesi a cancellare o dirottare alcuni voli nella giornata di Giovedi 27 Novembre 2014.

Una colonna di cenere e fumo ha raggiunto un’altezza di circa 2.150 metri alle ore 06:00 UTC di ieri, estendendosi poi verso nord, secondo l’ultimo aggiormento della Tokyo VAAC. Il divieto di transito nel raggio di 1 km dalla zone del vulcano è stato posto.

L’attività del Nakadake, cratere dell’Asosan si è intensificata Martedì 25 novembre, quando le emissioni incandescenti e relativamente forti di cenere fanno presupporre che una nuova eruzione magmatica potrebbe essere in corso.

L’altezza dei pennacchi di cenere emessa è arrivata fino a 2,4 km nella giornata di Mercoledì 26 novembre, con la conseguente caduta di cenere che è arrivata fino al Namino, un villaggio a 11 km a NE del cono Nakadake. VolcanoDiscovery ha aggiunto e segnalato che il vulcano è in stato di agitazione già dal 2013, con piccole intermittenze, esplosioni freatiche e con deboli moderati bagliogli visibili dal cratere.

JMA ha ricordato nel suo ultimo bollettino mensile che il Nakadake ha mostrato una leggera inflazione, che potrebbe sostenere l’ipotesi di intrusione magmatica.

I vulcanologi hanno avvertito che pietre vulcaniche e cenere potrebbero cadere in un raggio di 1 km dal vulcano.

Questa eruzione arriva due mesi dopo l’eruzione dell’Ontakeasan nel centro di Nagano, dove sono rimasti uccisi più di 60 escursionisti, esplodendo senza preavviso.

asosan_eruption_nov_2014

http://www.volcanodiscovery.com/aso/news/49303/Aso-volcano-Kyushu-Japan-increasing-activity.html

Enzo
Attività Solare

 

  • Matteo Daneluzzi, perché se le ceneri dell’eruzione dovessero raggiungere la stratosfera, provocherebbero un sostanziale raffreddamento a livello emisferico… data la relativa bassa latitudine del vulcano in questione! BM

     
  • Perché potenzialmente pericoloso?

     
  • Non direttamente… ma qualche ripercussione ci sarebbe comunque! BM

     
  • anche direttamente per l’Italia?

     
  • Ecco… ora iniziano i guai…

    Il vulcano si trova alla stessa latitudine di Tripoli (Libia) e questo lo rende potenzialmente pericoloso a livello climatico.

    BM