Antartide: battuto il record di gelo assoluto sulla Terra e i ghiacci continuano a crescere…

La Terra ha sfondato il muro dei meno novanta gradi, facendo registrare un nuovo record negativo di temperatura, imbattuto da oltre 30 anni e i ghiacci laggiù continuano a crescere.

In primo piano – Oggi, ore 08.18

 

E diciamolo allora: non solo recordo positivi di temperatura, Paesi che vanno arrosto, termometri che impazziscono per il caldo. La Terra sa anche andare sotto zero eccome. L’ultima che arriva dalle parti dell’Antartide è certamente una notizia da divulgare, dato che ha ritoccato di ben 2°C il precedente record negativo assoluto di temperatura del Pianeta Terra, che risaliva al 1983, ben 30 anni fa!

In questo caso il brivido è spettato ai ricercatori giapponesi della Stazione Cupula Fuji, che hanno aggiornato la minima assoluta del Pianeta Terra a -91,2°C. Abbattuto il muro dei meno 90 gradi, stracciato letteralmente il record assoluto precedente -89,2°C che, come abbiamo detto sopra, era rimasto inalterato dal 1983 ed era stato registrato nella stazione russa di Vostok.

D’altra parte, controllando attentamente i dati di temperatura riferiti al continente antartico negli ultimi 30 anni, si nota che, ad un iniziale riscaldamento (tra gli anni ’80 e gli anni ’90), è seguita una fase di assestamento. In altre parole da anni ormai in Antartide ormai le temperature non salgono più. Fa eccezione la Penisola Antartica, propaggine che comunque esce dal rispettivo Circolo Polare, proiettandosi verso l’Argentina, pur rimanendo geograficamente collegata al Continente di Ghiaccio.

Nel frattempo il surplus di calore e umidità pervenuta a mezzo degli oceani circostanti la banchisa antartica, ha incrementato la frequenza e l’intensità delle nevicate, predisponendo così alla ben nota crescita della superficie glaciale antartica, ormai da qualche anno quasi costantemente al di sopra della media trentennale. Il dato del 2013 conferma questo trend e risulta l’anno in cui la banchisa glaciale ha fatto registrare i valori più elevati dall’inizio delle rilevazioni satellitari (1979) ad oggi.

A proposito: gli ultimi dati aggiungono altri 100 mila chilometri quadrati di superficie rispetto a quanto rilevato la scorsa settimana. Ma anche di questo nessuno parla…

Fonte: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/antartide-battuto-il-record-di-gelo-assoluto-sulla-terra-e-i-ghiacci-continuano-a-crescere-/44225/

 

  • ohhh finalmente una prova del fatto che i serristi debbano inventarsi qualche nuova baggiana. La butto lì: global cooling antropogenico? Potrebbero inventarsi delle mega bolle di freon emerse dagli oceani 😀 (magari a causa dei trivellamenti petroliferi, il ché continuerebbe a puntellare la carbon tax).
    Altrimenti la mafia del clima con che scusa farà il giro chiedendo il pizzo?

     
  • Bioingegneria clandestina

    Presto dovranno inventarsi qualcos’altro, anche perché la corrente del Golfo non coinvolge direttamente l’Antartide..

     
  • E quei poveri orsi bianchi senza ghiaccio su cui vivere?????

     
  • in italia gela poco

     
  • alla faccia dei serristi!!!! ma Green Peace???

     
  • ma in antartide non è estate? il record risale allo scorso inverno australe immagino giusto?

     
  • Marco Bagnato

    La misurazione di -91°c a quando risale? E se risalisse a quest’ inverno non sarebbe strano che si sia verificata in concomitanza con lo stratwarming del vp antartico, che dovrebbe comportare temperature sopramedia sul continente?

     
  • Godooooo!!!

     
  • impressionante…quando il Tamigi congelerà e ci faranno il mercato sopra come secoli fa,magari al tg ne parleranno…

     
    • Non so se ne parleranno ma scommetterei che, se ne parlassero, attribuirebbero il fenomeno ad una conseguenza del riscaldamento globale…..

       
    • Lo hanno già fatto…. 😉 Enzo

       
    • certo, la risposta del serrista sarebbe la seguente: “la peg è conseguenza dello scioglimento di grosse quantità d’acqua dolce in mare che va a bloccare parzialmente la corrente del golfo” però dando per scontato che ciò è dovuto all’effetto serra e negando l’evidenza che è quella grande grande e molto luminosa davanti ai nostri occhi 🙂