AGGIORNAMENTO SOLARE 9 AGOSTO

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli molto bassi, un solo debole C flare si è registrato.

La regione 2135 di livello magnetico (Beta-Gamma) è l’unica ad essere attiva, ma non mostra segnali per produrre forti flares. Sta per girare nel non visibile la 2132, sarà dura rivederla ancora attiva nella 3° decade di Agosto. Tutte le altre regioni sono in calo.

Regione 2135

gfs-5-12

Immagine da SDO Continuum

Screen-Shot-2014-08-05-at-15.26.26

Immagine da SDO Magnetogram

Screen-Shot-2014-08-05-at-15.26.26

Possibilità di flares classe M:  15%
Possibilità di flares classe X:      1%
Elenco dei flares del 9 Agosto:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0.
Flare of class C2.7 2135 08:57:00 09:01:00 09:03:00
Immagine di GOES 15 x-ray flux
Xray
Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: 113
Valore flusso solare mensile medio: 140.3

Flusso solare rispetto alle ultime 24 ore: in moderato calo (- 10 punti)

Sunspot number medio mensile

67.2 SIDC

Layman’s count: 42

Vento solare attuale: 330.6 km/s

Elenco regioni attive (valori al 8 Agosto)

Legenda: m.s = milionesimi solari, g.m = gruppo magnetico

Nota particolare la Terra è pari a 169 milionesimi solari

№ 2130 – m.s 10 – g.m Alpha

№ 2132 – m.s 230 – g.m Beta

№ 2134 – m.s 70 – g.m Beta

№ 2135 – m.s 250 – g.m Beta-Gamma

№ 2136 – m.s 10 – g.m Beta

Immagine da Stonyhurst Heliographic, sunspots in leggero calo, da come si vede nel grafico, si vedono 6 regioni fronte Terra (riquadro centrale), ma in realtà sono 4, perchè oltre alla 2128 che era già plage (senza macchie), si è aggiunta anche la 2130.

Screen-Shot-2014-08-05-at-15.26.26

Andrea

 

  • Vi seguo da molto con interesse ma riesco a capire ancora poco di quanto esponete. Trattatemi come la cuginetta piccola che fa domande a sproposito e non capisce niente…ma volevo porvi delle semplici domande. 1) il fatto che il sole sia spotless ormai da molti giorni e non si vedono accenni di ripresa significa che avremo sicuramente una dimunizione delle temperature con conseguente aumento dei ghiacciai ai poli e delle pioggie equatoriali. (detto in maniera spicciola). Il tutto dovrebbe essere avvertito a partire dal 2019 – 2020. Fin qui ci sono o sono gia’ in delirio? Inoltre il campo magnetico solare piu’ debole aumenterebbe l’attivita’ sismica terrestre con aumento di possibilita’ di eruzioni dei supervulcani.

     
    • Ciao Silvia, al momento non siamo spotless, ma alcune macchie ci sono seppur deboli a livello magnetico. Il sole è un elemento fondamento per il clima, e ci sono molti indici teleconnettivi che si basano sulla sua attività. Per dirla in maniera semplice, un sole con bassa attività solare e una presenza maggiore di venti zonali equatoriali occidentali (QBO-), favorisce gli scambi meridiani, andando a disturbare il vortice polare, e quindi possibilità più alte di discese fredde, specialmente da est. Nei prossimi mesi l’indice diventerà sempre più negativo (per almeno 2 anni), e già questo inverno potrebbe essere “buono” per avere una vera stagione invernale, non quella che abbiamo appena passato…. Con la diminuzione dell’attività solare nei prossimi anni, dovuta all’avvicinamento al prossimo minimo solare, questi episodi possono aumentare. Ma secondo il mio avviso alle nostre latitudini saranno solo oscillazioni, l’Africa è sempre li… Per quanto riguarda l’attività sismica e vulcanica ci sono diversi studi in atto, siamo ora alla prova del 9. Andrea

       
    • è sempre quello che mi sono domandato..quale sarebbe il posto “migliore” del mondo dove poter vivere? paradossalmente a questo punto l’italia meridionale,se non fosse per la sismicità e i vulcani attivi,sarà la zona ideale a livello climatico..dico bene?