AGGIORNAMENTO SOLARE 7 GENNAIO

Attività solare che nella giornata di ieri è stata ad alti livelli, si segnalano 8 C, 2 M e 1 X flare.

Come abbiamo già scritto ieri sera, la regione 1944 ci ha “regalato” un flare X 1.2, il più forte da ben 2 mesi. Si mantiene ancora molto instabile a livello magnetico (Beta-Gamma-Delta), ma si riduce un po di estensione (1414 m.s, conteggiando sempre 112 macchie al suo interno).

Va segnalato che i protoni, grazie all’ultimo flare, stanno aumentando vertiginosamente, e si potrebbe generare una tempesta di radiazioni (S2-moderata).

Xray

Che comporterebbe diverse conseguenze:

Biologico, le persone che sono sugli aerei, che stanno transitando ad alte latitudini, posso essere esposte ad un elevato rischio di radiazione.

Operazioni satellitari, temporaneo blackout.

Altri sistemi, minori effetti alle propagazioni radio in alta frequenza, nelle regioni polari.

Evento che avviene con una frequenza media per ciclo, almeno 25 volte, ma visto l’attuale ciclo più debole rispetto agli altri, credo che si contino sulle dita di una mano…

Questo il tracking previsto per la CME che dovrebbe impattare con maggior forza (G2) entro il 9 Gennaio (cliccare per vedere l”animazione)

Xray

Eccola la “regina” in primo piano, nessun cambiamento positivo…

ch

Anche la 1946 tende ad espandersi e diventare potenzialmente attiva per M flares, ed infatti ha prodotto un M 1, grazie al suo livello magnetico (Beta-Gamma). Tutte le altre regioni sono in stato di decadenza.

Immagine da SDO Continuum

342776.regional

Immagine da SDO Magnetogram

dec1

Possibilità di flares classe  C:  95%

Possibilità di flares classe M: 80%

Possibilità di flares classe X:  50%

Elenco dei flares del 7 Gennaio:

La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0.

Flare of class C2.6 1944 02:29:00 02:34:00 02:39:00
Flare of class M1.0 1946 03:49:00 03:53:00 03:56:00
Flare of class C2.7 1944 04:08:00 04:11:00 04:16:00
Flare of class C2.4 1944 04:40:00 04:53:00 05:20:00
Flare of class C3.4 1946 06:59:00 07:05:00 07:10:00
Flare of class C2.3 1944 08:04:00 08:09:00 08:18:00
Flare of class M7.2 1944 10:07:00 10:13:00 10:37:00
Flare of class C2.6 1944 11:45:00 11:53:00 11:59:00
Flare of class X1.2 1944 18:04:00 18:32:00 18:58:00
Flare of class C7.4 1947 22:16:00 22:33:00 22:39:00
Flare of class C1.6 1947 23:36:00 23:43:00 23:48:00

Immagine di GOES 3-Day X-Ray Flux

UW72-594

Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: (non rilevato)

Valore flusso solare mensile medio: 191

Sunspot number medio mensile

99.7 SIDC

58 Layman’s count

Vento solare attuale: 256.3 km/s

Elenco regioni attive (valori al 6 Gennaio)

Legenda: m.s = milionesimi solari, g.m = gruppo magnetico
Nota particolare la Terra è pari a 169 milionesimi solari

№ 1937 – m.s 160 – g.m Beta-Gamma

№ 1938 – m.s 10 – g.m Alpha

№ 1942 – m.s 20 – g.m Beta

№ 1943 – m.s 10 – g.m Alpha

№ 1944 – m.s 1415 – g.m Beta-Gamma-Delta

№ 1945 – m.s 10 – g.m Alpha

№ 1946 – m.s 140 – g.m Beta-Gamma

№ 1947 – m.s 30 – g.m Beta

№ 1948 – m.s 60 – g.m Alpha

Immagine da Stonyhurst Heliographic, sunspots in moderato calo. Da come si vede nel grafico, si vedono 6 regioni fronte Terra (riquadro centrale).

ch

Andrea

 

  • Io oggi con due radrografie di schermo ho visto le macchie solari ad occhio nudo…

     
  • PS; se c’è sereno sulle cime alpine domani si potrà vedere in alta montagna sulle alpi

     
  • ma se il ciclo 24 è debole come può essere possibile una tempesta solare che può a mettere a repentaglio le comunicazioni che stà per arrivare domani notte; forse si vede anche sulle alpi! da settant’anni non avveniva di poter vedere l’aurora anche nell’europa centrale e nel nord italia, dal 1939

     
    • Un ciclo solare si misura sull’intero periodo, non su singoli eventi, per tanto il solar max attualmente è ancora a Febbraio 2012, con un SSN di 66.9, ed è il più basso dal 1906 (ciclo 14). Pensa che nel 1859 ci fu l’evento di Carrington che è la tempesta geomagnetica più forte della storia moderna, e avvenne in un ciclo non molto forte (SSN di 98, ciclo 10) Andrea

       
    • ho capito, vero, aurore fortissimie si sono viste in cicli spesso bassi

       
  • A quando gli articoli sull’ aggiornamento wso dei dati del campo magnetico?

     
  • che sorpresa!!