AGGIORNAMENTO SOLARE 30 GENNAIO

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli alti, si segnalano 9 flares, di cui 3 M (2 deboli, 1 medio), e 6 C (4 bassi e 2 medi).

Era prevedibile che la 1967 era solo in stand-by, infatti ha prodotto un M 6.6, data la posizione della regione non geo-effettiva, nessuna CME è diretta verso la Terra. Il flare ha generato un alert radio di tipo II, con una velocità di 2161 km/s, evento che comunque avviene solitamente in occasione di flare con anche emissioni di massa coronale.

Ecco l’ M 6.6

ch

Questa la CME, prodotta dal flare

ch

La regione è cresciuta molto nelle ultime 24 ore, raggiungendo un valore di 1190 m.s, (circa 7 volte la Terra!) con all’interno ben 42 macchie. Insomma è ritornata ancora una volta “esplosiva”

In primo piano…

June-GrAcnseth-Pan-Aurora-19122013BPL_1_1387532550_lg

Le restanti regioni, ossia 1959 e 1960 stanno ruotando verso la parte non visibile, rimarrà solo la 1968, a fare coppia con la 1967.

Immagine da SDO Continuum

342776.regional

Immagine da SDO Magnetogram

dec1

Possibilità di flares classe  C:  90%

Possibilità di flares classe M:  60%

Possibilità di flares classe X:   10%

Elenco dei flares del 30 Gennaio:

La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0.

Flare of class C2.3 1967 00:03:00 00:07:00 00:12:00
Flare of class C1.9 1967 00:35:00 00:40:00 00:48:00
Flare of class M2.1 1967 06:33:00 06:39:00 06:44:00
Flare of class M1.1 1967 07:54:00 08:11:00 08:41:00
Flare of class C3.4 1967 09:58:00 10:02:00 10:07:00
Flare of class C4.1 1967 10:53:00 11:12:00 11:30:00
Flare of class C1.4 1967 13:32:00 13:36:00 13:41:00
Flare of class M6.6 1967 15:48:00 16:11:00 16:28:00
Flare of class C4.8 1967 22:45:00 23:04:00 23:21:00

Immagine di GOES 3-Day X-Ray Flux

Xray

Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: 160.5

Valore flusso solare mensile medio: 157.1

Flusso solare rispetto alle ultime 24 ore, in moderato aumento (+4.1 punti)

Sunspot number medio mensile

104 SIDC

52 Layman’s count

Vento solare attuale: 337.9 km/s

Elenco regioni attive (valori al 29 Gennaio)

Legenda: m.s = milionesimi solari, g.m = gruppo magnetico
Nota particolare la Terra è pari a 169 milionesimi solari

№ 1959 – m.s 90 – g.m Alpha

№ 1960 – m.s 70 – g.m Alpha

№ 1965 – m.s 20 – g.m Beta

№ 1967 – m.s 980 – g.m Beta-Gamma-Delta

№ 1968 – m.s 210 – g.m Beta

Immagine da Stonyhurst Heliographic, sunspots stazionario. Da come si vede nel grafico, si vedono 5 regioni fronte Terra (riquadro centrale).

latest

Andrea

 

  • non finisce più sto solar max…:(

     
    • è colpa di questa macchia generata nel precedente allineamento planetario, incredibilmente longeva e rognosa, forse la piu carogna dell’intero ciclo anche se non ha prodotto finora flare estremi ma tanta attività continua spingendo per il record del solar flux. Fortunatamente il buco coronale al seguito di essa sembra riassorbito.

       
    • dici che spenta questa…si cominci con il lento declino?

       
    • c’è ancora un allineamento a metà febbraio, poi da marzo forse.. ma col sole non si può mai dire, quando sembra che si spenga riparte all’improvviso e ultimamente l’ha fatto piu volte.

       
    • e sarebbe anche ora per marzo… è davvero molto più lungo del normale questo ciclo…

       
    • Il problema è che c’è troppo sfasamento tra i 2 emisferi, e quindi fa apparire la fase di massimo “eterna”, la stessa cosa potrà però tenersi valida nel discorso opposto, ossia nell’avvicinamento alla fase di minimo. Il nord ormai è quasi impossibile che si rinvigorisce, e il sud sta sparando gli ultimi colpi 😉 Andrea

       
    • dai prossimi mesi-anni avremo un minimo eterno 😉 😀