AGGIORNAMENTO SOLARE 2 GENNAIO

Attività solare che nella giornata di ieri  è stata a livelli moderati, si segnalano 6 C flares e 2 M flares.

La protagonista diventa la regione 1944, e con molta probabilità rimarrà tale per tutta la prima decade di Gennaio. E’ una regione veramente enorme, saranno state una decina le regioni così grosse in questo ciclo, e ha tutte le carte in regola per generare un major flare di classe X.

Eccola in primo piano, potrebbe essere già superiore ai 1000 m.s, e di struttura magnetica Beta-Gamma

ch

La regione 1936 cede il ruolo alla 1944, e comincia a diminuire la sua estensione, ma mantenendo il suo forte livello magnetico instabile.

Il resto delle regioni si mantiene stabile, con alcuni segni di crescita della regione 1940, ma in procinto di girare entro le prossimi 48 ore nella parte non visibile, insieme anche alla 1936.

Immagine da SDO Continuum

342776.regional

Immagine da SDO Magnetogram

dec1

Possibilità di flares classe  C:  95%

Possibilità di flares classe M: 75%

Possibilità di flares classe X:  30%

Elenco dei flares del 2 Gennaio:

La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0.

Flare of class M1.7 1944 02:24:00 02:33:00 02:56:00
Flare of class C5.3 1944 04:25:00 04:29:00 04:32:00
Flare of class C4.9 1944 07:43:00 07:49:00 07:51:00
Flare of class C9.5 1944 11:25:00 12:26:00 12:42:00
Flare of class C3.4 1944 20:30:00 20:38:00 20:55:00
Flare of class C3.1 1944 21:41:00 21:46:00 21:50:00
Flare of class M1.2 1944 22:12:00 22:18:00 22:22:00
Flare of class C2.5 1936 23:37:00 23:43:00 23:51:00

Immagine di GOES 3-Day X-Ray Flux

UW72-594

Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: 160.5

Valore flusso solare mensile medio: 160.1

Sunspot number medio mensile

93.2 SIDC

46 Layman’s count

Vento solare attuale: 530.6 km/s

Piccola tempesta geomagnetica (G1), avvenuta tra le 18 e le 21 UTC, con aurore visibili attorno al circolo polare artico

Indice K salito temporaneamente a 5

Xray

Elenco regioni attive (valori al 1 Gennaio)

Legenda: m.s = milionesimi solari, g.m = gruppo magnetico
Nota particolare la Terra è pari a 169 milionesimi solari

№ 1936 – m.s 210 – g.m Beta-Gamma-Delta

№ 1938 – m.s 30 – g.m Beta

№ 1940 – m.s 40 – g.m Beta-Gamma

№ 1941 – m.s 40 – g.m Beta-Gamma

№ 1942 – m.s 20 – g.m Beta

№ 1943 – m.s 20 – g.m Beta

№ 1944 – m.s 250 – g.m Beta

Immagine da Stonyhurst Heliographic, flusso solare in lieve aumento (0.9 punti), sunspots in  leggero calo. Da come si vede nel grafico, si vedono 7 regioni fronte Terra (riquadro centrale).

latest

Aurore a dir poco favolose!

Balsfjord, Noregia foto di Aurora Addicts Anonymous

nov25_2013_ison

latest (1)

nov13_2013_disk

latest (1)

latest (1)

latest (1)

latest (1)

latest (1)

Andrea

 

  • ecco,allora è colpa della regione 1944 questa temperatura più primaverile che invernale…??

     
    • No, le macchie solari, non incidono a livello settimanale sulle temperature terrestri. Si parla anche di 5-6 anni, ma sulla circolazione atmosferica. Andrea

       
    • grazie per il chiarimento….il cambiamento settimanale o nel breve periodo da cosa è influenzato principalmente? dai venti e dagli oceani??

       
    • Dalle disposizioni delle onde planetarie, che regolano i movimenti della alte e basse pressioni. Andrea

       
    • mmm quindi alla fin fine sempre il dio sole comanda 😀