AGGIORNAMENTO SOLARE 2 DICEMBRE

Attività solare che nelle ultime 24 ore è rimasta a livelli molto bassi, con solo 2 flares classe C, di potenza bassa, generati dalla nuova regione 1913.

Oltre alla 1913, è stata numerata anche la ex 1901, con il numero 1912, non sembra destare molto interesse per il momento.

Rimane una piccola possibilità per un eventuale flare classe M, la regione 1909 quella favorita, vista la maggiore estensione, e il livello magnetico Beta-Gamma.

Tutte le altre regioni si mantengo stabili.

Immagine da SDO Continuum

 342776.regional

Immagine da SDO Magnetogram

latest (1)

Possibilità di flares classe C: 60%
Possibilità di flares classe X: 10%

Elenco dei flares di oggi:

La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0.

Flare of class C1.1 1913 09:52:00 10:20:00 10:34:00
Flare of class C2.5 1913 14:34:00 14:44:00 15:09:00

Immagine di GOES 3-Day X-Ray Flux

UW72-594

Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: 133.7

Valore flusso solare mensile medio: 132.1

Sunspot number medio mensile:

81 SIDC

35 Layman’s count

Vento solare attuale: 412.9 km/s

Elenco regioni attive (valori al 1 Dicembre)

Legenda: m.s = milionesimi solari, g.m = gruppo magnetico
Nota particolare la Terra è pari a 169 milionesimi solari

№ 1907 – m.s 30 – g.m Alpha

№ 1908 – m.s 180 – g.m Beta-Gamma

№ 1909 – m.s 350 – g.m Beta-Gamma

№ 1910 – m.s 40 – g.m Beta

№ 1911 – m.s 50 – g.m Beta

Flusso solare e sunspots in leggero aumento.

Vi lascio con questa immagine, di un eclissi lunare, ripresa da SDO ieri pomeriggio.

latest

Buonanotte

Andrea

 

  • Volevo un parere scie tifico suffragato da prove, non un opinione qualsiasi, grazie 😉

     
  • Ho conosciuto una persona che ha speso 34 anni della sua vita dietro allo studio dei corpi celesti che influenzano il sole e la terra a seconda della loro posizione…ha predetto l’anno scorso che avremmo avuto una grossa attività vulcanica nel mese di novembre di quest’anno e ha avuto ragione… I pianeti più grandi di questo sistema solare, influenzano la terra…e dice che se non ci fosse la nostra luna, ci sarebbero solo lievi terremoti e pochissime eruzuoni vulcaniche…non voglio dire che ha ragione al 100 per 100 ma dai documenti che mi ha inviato, ne ha fatte molte di ricerche da appassionato e autodidatta…

     
    • tutto vero però se non ci fosse la luna è probabile che la terra non sarebbe abitabile o comunque non da una civiltà evoluta 🙂

       
    • Evoluta dove? La parola evoluzione definisce uno sviluppo positivo, l’essere umano ha prodotto in 6000 anni civiltà autodistruttive in serie e oggetti che non hanno migliorato la società ma l’hanno peggiorata. Per quanto riguarda la Luna sono d’accordo, serve per la gravità e l’equilibrio magnetico. probabilmente anche per tante altre cose 8 incluso il fatto che ci regala una bellissima eclissi di sole che senza le misure giuste non esisterebbe).

       
  • Qualcuno dice che potrebbe essere Giove

     
    • Basta osservare più a lungo i video di s.e.c.c.h.i. per notare che esistono riflessi e rifrazioni , dovute alla luce solare che impatta contro i corpi celesti:

      In questo video ho caricato tutti i filmati di secchi fino al Novembre 2012 ed accelerato la riproduzione…

       
    • Si tratta probabilmente dello schermo occultatore del telescopio.Fuori asse.

       
    • e’ la solita bufala di segnidalcielo, saremmo gia estinti da tempo se ci fosse una stella oscura cosi vicina.

       
    • Si solo riflesso, se ci fosse veramente un corpo stellare così grosso, con tutti i milioni di astronomi che osservano la volta celeste, impossibile non vederlo. Basta pensare che ISON era stata vista ad oltre 600 milioni di km dal Sole, ed era poco oltre l’orbita di Giove. Andrea