AGGIORNAMENTO SOLARE 15 FEBBRAIO

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli bassi, si segnalano 6 C flares, tutti deboli.

Regione 1974 che si espande ulteriormente, raggiungendo i 990 m.s (5.9 volte la Terra), ma che non riesce a produrre M flares, capitolo chiuso e appuntamento al prossimo giro (se sopravvive)?

Tutte le altre regioni rimangono stabili.

Da segnalare il 1° giorno spotless dell’emisfero nord, come ci ha anche ricordato Enzo, la prossima regione dovrebbe arrivare tra 4 giorni, vedremo…

Immagine da SDO Continuum

342776.regional

  Immagine da SDO Magnetogram
dec1
Possibilità di flares classe  C:    90%
Possibilità di flares classe M:    60%
Possibilità di flares classe X:       5%
Elenco dei flares del 15 Febbraio:

La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0.

Flare of class C2.1 1974 01:36:00 02:03:00 02:13:00
Flare of class C2.3 1973 03:10:00 03:18:00 03:28:00
Flare of class C2.2 1974 05:49:00 05:53:00 05:58:00
Flare of class C1.3 1974 08:25:00 08:28:00 08:39:00
Flare of class C1.7 1973 21:35:00 21:41:00 21:51:00
Flare of class C1.6 1973 22:41:00 22:44:00 22:48:00

Immagine di GOES 3-Day X-Ray Flux

Xray

Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: 162.1

Valore flusso solare mensile medio: 175.7

Flusso solare rispetto alle ultime 24 ore, in leggero calo (-4.5 punti)

Sunspot number medio mensile

107.9 SIDC

70 Layman’s count

Vento solare attuale: 427.9 km/s

Elenco regioni attive (valori al 14 Febbraio)

Legenda: m.s = milionesimi solari, g.m = gruppo magnetico
Nota particolare la Terra è pari a 169 milionesimi solari

№ 1971 – m.s 30 – g.m Alpha

№ 1973 – m.s 20 – g.m Alpha

№ 1974 – m.s 990 – g.m Beta-Gamma-Delta

№ 1976 – m.s 210 – g.m Beta

№ 1977 – m.s 410 – g.m Beta-Gamma

№ 1978 – m.s 10 – g.m Beta

№ 1980 – m.s 115 – g.m Beta

L’impatto delle combinate CME, ha generato una tempesta geomagnetica G1, con un indice K che si è spinto per 6 ore a 5. Le conseguenze sono state delle belle aurore boreali, ma solo ad alte latitudini.

Indice K a 5

Xray

I cieli costantemente nuvolosi su gran parte dell’emisfero boreale, non hanno permesso agli appassionati di godersi lo spettacolo, infatti l’unica immagine reperibile e di buona qualità è la seguente

Foto di Wioleta Zarzycka, località non specificata

ch

Andrea