AGGIORNAMENTO SOLARE 1 LUGLIO

Attività solare che nella giornata di ieri è stata a livelli moderati, si sono registrati 6 flares, di cui 1 M (debole) e 5 C (2 deboli e 3 medi).

Ritorna a vedersi un M flare, l’ultimo 15 giorni fa. La protagonista è stata la regione 2106, con M 1.4 che è durato 54 minuti. La disposizione della regione situata nel nord emisfero, ma abbastanza defilata, non permette alla CME di dirigersi verso la Terra.

M 1.4

363925.global.thumb

Diverrà quindi lei la protagonista? E la 2104 per il momento è costretta ad abdicare? Potrebbe anche essere, perchè ha generato anche diversi C flares, prima di produrre l’M . Però dobbiamo considerare che l’emisfero nord ha una configurazione magnetica invertita rispetto al normale, in un campo d’azione che va da una latitudine di 55° sino allo stesso polo. Difficile che non vengano coinvolte anche le aree più a sud, e che quindi le regioni vengano smagnetizzate, dato che ormai il massimo dell’emisfero è passato da oltre 2.5 anni. Le altre regioni si mantengono stabili, ma un occhio di riguardo lo darei lo stesso alla 2104, visto che rimane (Beta-Gamma-Delta) e pure alla 2107 (Beta-Delta)

Regione 2104

2104a6

Immagine da SDO Continuum

363925.global.thumb

Immagine da SDO Magnetogram

363925.global.thumb

Possibilità di flares classe M:  40%
Possibilità di flares classe X:     5%
Elenco dei flares del 1 Luglio:La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0.
Flare of class C1.5 2104 03:51:00 03:55:00 04:00:00
Flare of class C4.8 2106 05:10:00 06:08:00 06:33:00
Flare of class C6.6 2107 07:16:00 07:37:00 08:05:00
Flare of class C2.1 0 08:57:00 09:11:00 09:31:00
Flare of class C6.0 2106 10:04:00 10:15:00 10:29:00
Flare of class M1.4 2106 11:05:00 11:23:00 11:59:00
Immagine di GOES 15 x-ray flux
Xray-8
Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: 151.8
Valore flusso solare mensile medio: 151.8

Flusso solare rispetto alle ultime 24 ore, in forte aumento (+ 11.3 punti)

Sunspot number medio mensile

79.7 SIDC

Layman’s count: 37

Vento solare attuale: 321.9 km/s

Elenco regioni attive (valori al 30 Giugno)

Legenda: m.s = milionesimi solari, g.m = gruppo magnetico

Nota particolare la Terra è pari a 169 milionesimi solari

№ 2096 – m.s 20 – g.m Beta

№ 2097 – m.s 20 – g.m Alpha

№ 2100 – m.s 60 – g.m Beta

№ 2102 – m.s 20 – g.m Beta

№ 2104 – m.s 350 – g.m Beta-Gamma-Delta

№ 2105 – m.s 10 – g.m Beta

№ 2106 – m.s 20 – g.m Beta

№ 2107 – m.s 250 – g.m Beta-Gamma

Immagine da Stonyhurst Heliographic, sunspots stazionario, da come si vede nel grafico, si vedono 9 regioni fronte Terra (riquadro centrale), ma in realtà sono 8, perchè la 2098 continua ad essere plage (senza macchie).

363925.global.thumb

Andrea

 

  • Ci avvisate sempre in caso di solar magnetic storm dirette verso la Terra ? Grazie 🙂

     
  • Il solar flux ha quasi raggiunto i 160 oggi.Credo che rispetto ai mesi precedenti questo mese di luglio finira’ di sicuro con una media sopra i 140.Poi potrebbe pure crollare nella seconda meta’ di luglio ma sospetto che cosi’ non sara’.Intanto le AR 2104 e 2106 si stanno posizionando fronte terra e hanno entrambe energia per produrre forti flare,per fortuna per adesso se ne sono state tranquille.

     
    • ieri, oggi alle 17.00 era già a 165 e probabile che il dato delle 23.00 avrà raggiunto i 170. Inoltre arrivano altri 3 sunspots domani, il sf salirà molto in alto nei prox giorni.

       
  • possiamo dire che 1/3 della fotosfera solare sia molto attiva ed è quella che ci riguarderà nei prossimi 10 giorni, mentre i rimanenti 2/3 sono piu tranquilli. Quando quest’area forte si quieterà avremo forse definitivamente superato il max, considerando che ormai allineamenti di rilievo non ce ne saranno piu per un bel pò, ma senza dimenticarci l’imprevedibilità solare.