9 MAGGIO 2016: TRANSITO DEL PIANETA MERCURIO DAVANTI AL DISCO SOLARE

SIMULAZIONE DEL TRANSITO DI MERCURIO DEL 09/05/2016

Animazione del transito di Mercurio del 9 maggio 2016 calcolata per Roma tra le ore 13.00 e le ore 20.15 italiane eseguita con SkyChart.

L’intervallo temporale tra due successive immagini è di 10 minuti, tranne l’intervallo tra le ultime due immagini che è di 5 minuti per evidenziare che il terzo e il quarto contatto avverranno a Sole già tramontato.
Il cerchietto sul disco solare rappresenta il centro del Sole, la riga gialla è l’eclittica mentre le coordinate indicate sulla griglia sono le coordinate altazimutali per un osservatore di Roma.

Nelle osservazioni reali durante il transito il pianeta Mercurio apparirà come un dischetto nero stagliato sul Sole ; non essendo stato possibile con il software visualizzare il pianeta in modo realistico (un dischetto nero, appunto), si è deciso evidenziare la posizione di Mercurio associando ad ogni immagine un’etichetta con il nome.

COMUNICATO ALLE ASSOCIAZIONI ASTROFILI

– La scheda dell’evento nazionale UAI su Reteastrofili : http://www.reteastrofili.it/evento/?eventid=11020

– Osservazione transito di Mercurio; Associazione di Ricerca Scientifica (ARS); Beinette; http://www.ars2000.it/ ; ars@ars2000.it

– Transito del pianeta Mercurio sul Sole; Istituto Spezzino Ricerche Astronomiche (I.R.A.S.); La Spezia; http://www.astronomiadigitale.com/iras/ ; istitutoiras@yahoo.it

– Transito di Mercurio sul Sole; Osservatorio Virginio Cesarini; Frasso Sabino; http://www.ara.roma.it ; ara@ara.roma.it

– MERCURY PARTY – Il transito di Mercurio davanti al Sole; Associazione Astrofili Piombino; Piombino; http://www.astropiombino.org ; visite@astropiombino.org

– Transito di Mercurio sul disco solare; Circolo Astrofili Veronesi; Verona; http://www.astrofiliveronesi.it/transito_mercurio.html ; info@astrofiliveronesi.it

– Transito di mercurio, WebConference; Osservatorio di Bassano Bresciano; Bassano Bresciano; http://www.osservatoriobassano.org/ ; info@ulisse.bs.it

– IL TRANSITO DI MERCURIO; Gruppo Astrofili GEMINI; Taio; http://www.geminisky.it/ ; m.melchiori@brennercom.net

– Osservazione transito Mercurio; Osservatorio Astronomico di Pietralacroce; Ancona; http://www.amastrofili.org ; ama@amastrofili.org

– Transito di Mercurio da Accademia Delle Stelle; Roma; https://www.accademiadellestelle.org/transito-di-mercurio-davanti-al-sole/ ; eventi@accademiadellestelle.org

IL TRANSITO DI MERCURIO : LE CIRCOSTANZE DEL FENOMENO

Tredici anni dopo il transito del 7 maggio 2003, e quello dell’ 8 novembre 2006 (quest’ultimo però non visibile dall’Italia), il 9 maggio 2016 Mercurio passa nuovamente sul disco del Sole.

L’intero fenomeno è visibile in America Orientale, in Groenlandia, nella zona Artica, nel nord ovest dell’Africa, nel nord ovest dell’Europa e nell’oceano Atlantico.

In Italia il transito è osservabile quasi interamente: purtroppo non potremo osservare il terzo e il quarto contatto, poichè il Sole tramonta alcuni minuti prima del termine del fenomeno.

Mercurio ha un diametro angolare molto piccolo, circa 12 secondi d’arco al momento del transito, e non sarà visibile ad occhio nudo.
Sul sole ad occhio nudo non è possibile percepire strutture con diametro angolare inferiore ai 19,3 secondi. Venere in occasione degli ultimi transiti aveva un diametro apparente di circa 58″ , quasi cinque volte superiore a quello di Mercurio.
Per il 9 maggio sarà quindi indispensabile utilizzare degli strumenti, telescopi e binocoli, che dovranno essere opportunamente schermati per evitare danni permanenti alla vista (si veda di seguito nella pagina il paragrafo dedicato ai filtri solari).

Circostanze geocentriche del fenomeno
(Orari n TMEC)

 

Orari delle fasi geocentriche del fenomeno
Evento – Orario ( h m s ) – Angolo di posizione P
Primo contatto (contatto esterno) 13h 12m 17.6s 83.2°
Secondo contatto (contatto interno) 13h 15m 29.5s 83.5°
Distanza angolare minima dal centro 16h 57m 25.3s Distanza minima : 05’ 18.5”
Terzo contatto (contatto interno) 20h 39m 12.8s 224.1°
Ultimo contatto (contatto esterno) 20h 42m 24.8m 224.4°

 


L’ora dell’evento è leggermente diversa tra le varie località.

Qui sotto sono riportati i tempi in TMEC per Milano, Roma e Palermo del primo e secondo contatto.
Oltre all’altezza in cielo H del centro del Sole, sono indicati l’angolo di posizione dei punti di contatto, V, rispetto alla verticale. L’angolo P è misurato da Nord verso Est.

Orari del primo contatto
Città – Orario ( h m s ) – – Altezza del Sole (H) – – Angolo di posizione V –
Milano 13h 12m 14s 62.0° 85.7°
Roma 13h 12m 11s 65.6° 80.3°
Palermo 13h 12m 10s 69.3° 77.6°
Orari del secondo contatto
Città – Orario ( h m s ) – – Altezza del Sole (H) – – Angolo di posizione V –
Milano 13h 15m 25s 62.1° 84.6°
Roma 13h 15m 22s 65.5° 78.9°
Palermo 13h 15m 21s 69.2° 75.9°

 


APPROFONDIMENTI

– Approfondimenti a cura di Giuseppe Petricca (Astronomia Pratica):

– Un approfondimento a cura di Paolo Colona, dal sito Accademia delle stelle :

 


IL SOLE VISTO DAL SATELLITE SOHO

Attraverso le immagini riprese dal satellite per l’osservazione solare Soho si potrà osservare l’avvicinamento del pianeta al Sole, il transito, e la situazione delle macchie solari.

Altre immagini del Sole sono pubblicate sul sito del SDO – Solar Dynamics Observatory : http://sdo.gsfc.nasa.gov/


 

  • SCHEMA TRATTO DALL’ALMANACCO UAI 2016 :

 

 


COME OSSERVARE: RACCOMANDAZIONI PER PROTEGGERE LA VISTA DAI RAGGI SOLARI

IMPORTANTE !!!
PER OSSERVARE IL FENOMENO DEL TRANSITO DI MERCURIO DAVANTI AL SOLE SONO INDISPENSABILI LE STESSE PRECAUZIONI CHE SI ADOTTANO IN OCCASIONE DELLE ECLISSI SOLARI. RIPROPONIAMO QUINDI LE CONSUETE INDICAZIONI PER OSSERVARE IL SOLE IN SICUREZZA, SENZA CORRERE RISCHI PER LA VISTA.

PRECAUZIONI DA ADOTTARE PER L’OSSERVAZIONE :

NON USARE BINOCOLI E TELESCOPI SENZA OPPORTUNI FILTRI.

IL SOLE PUO’ ESSERE PERICOLOSO PER GLI OCCHI.

– Consigli per fotografare l’eclissi di Sole :

Tratto da: 9 MAGGIO 2016: TRANSITO DEL PIANETA MERCURIO DAVANTI AL DISCO SOLARE

Roberto
Attività Solare